La moretta di Fano

Nella bellissima città di Fano (PU), il caffè non è un semplice espresso o un macchiato ma è qualcosa di più. Per tradizione e storia, la moretta è un culto in questa città, chiunque vi passi non può non fermarsi allo storico “Caffè del porto” per sorseggiare questa bevanda: in qualsiasi ora o momento la moretta fanese è sempre gradita.

INGREDIENTI

3 cucchiaini di Rhum

3 cucchiaini diBrandy

3 cucchiani di Sambuca

1 scorzetta di limone

1 caffè espresso

1 cucchiaino di zucchero

PREPARAZIONE

Andiamo a scoprire insieme come si prepara la moretta che è stata tramandata da peschereccio in peschereccio. La moretta è un caffè corretto che si serve tipicamente in un bicchierino di vetro. La tradizione nasce a Fano, proprio dai quei pescatori che nelle lunghe nottate di pesca, per rimanere svegli e vigili, pur di non buttar via gli ultimi rimasugli di alcool crearono questa bevanda buona,calda ed energizzante.

La ricetta è più semplice a farsi che a dirsi. Utilizzando l’erogatore di vapore della macchinetta del caffè, si scaldano direttamente nel bicchierino i tre liquori con la scorzetta di limone e un cucchiaino di zucchero.

Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, aggiungete il caffè espresso bollente, tenendo il bicchierino leggermente inclinato, in modo da evitare che i due liquidi si mescolino insieme. Tecnica molto importante questa, perchè una vera moretta si distingue proprio dai tre strati tipici, liquore,caffè e cremina del caffè. In mancanza della macchina da espresso possiamo utilizare la moka, mentre per scaldare il liquore e lo zucchero possiamo usare i fornelli.

Recentemente la moretta fanese è diventato un cocktail ufficiale AIBES (Associazione Italiana Barman e Sostenitori).

Quindi ricordatevi di passare da Fano, una città culturale ed artistica di estrema bellezza, ma sopratutto, quando entrate in un qualsiasi bar del posto, ordinate una moretta, magari la mattina presto in zona porto, in una suggestiva cornice marinara.