tartufini di formaggio

Tartufini di formaggio colorati

Una ricetta molto interessante e semplicissima, bisogna avere solo un po’ di tempo per farla raffreddare prima di finire di prepararla e metterla in tavola.

Ha anche un bell’impatto estetico.

Molti hanno problemi con i gusti del formaggio, in particolare del gorgonzola, ma qui non è poi così preponderante e quindi si può provare a somministrarli un po’ a tutti.

 

INGRENDIENTI per 20-30 tartufini circa

  • 200 grammi di ricotta
  • 50 grammi di fontina
  • 50 grammi di gruviera
  • 50 grammi di gorgonzola
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • semi di papavero
  • semi di sesamo
  • erba cipollina
  • paprika dolce

 

PREPARAZIONE

  1. Frullare bene il gruviera e la fontina.
  2. Aggiungere poi la ricotta, il gorgonzola ed il parmigiano grattugiato e frullare di nuovo facendo amalgamare bene il tutto.
  3. Trasferite il composto in una terrina, copritela con la pellicola trasparente e lasciatela in frigo per un paio d’ore circa a raffreddarsi.
  4. Intanto fate in modo di aver preparato in ciotoline o piattini separati i 4 ingredienti colorati: l’erba cipollina sminuzzata, i semi di papavero, i semi di sesamo e la paprika dolce.
  5. Per evitare sprechi non mettetene troppi subito, al massimo potrete rabboccarli se necessario.
  6. Trascorse le due ore di raffreddamento, prendete il composto e ricavatene delle palline delle dimensioni che preferite.
  7. Fatele poi rotolare negli ingredienti colorati (suggerisco di fare prima tutti quelli di un colore, e poi quello di un altro per evitare che si contaminino i sapori) e disponeteli su un piatto.

A questo punto i tartufini sono pronti da servire, ma potete anche metterli in frigo a raffreddarsi di nuovo fino all’ora in cui vi serviranno.

 

Note:

Serviteli con dei fazzolettini a portata di mano… I tartufini con la paprika in particolare lasciano le dita sempre sporche! In alternative proponeteli con degli stuzzicadenti. Sono abbastanza stopposi da mangiare, difficile che una persona ne mangi più di 4 o 5, quindi non preparatene troppi!