Zuppa di miso

Sapete quale sia il segreto dei giapponesi per mantenere giovane la pelle? Il miso non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole!

E’ un fermentato della soia che ricorda il dado e si può utlizzare nella preparazione delle zuppe…Ma non solo!

Questo magnifico ingrediente, arricchisce la flora batterica intestinale di lactobacilli, migliorando in tal modo l’assimilazione dei cibi e potenziando le difese contro le malattie intestinali.

Quando viene utilizzato senza essere bollito, come nella Zuppa di Miso, diventa una fonte importante di enzimi che stimolano la digestione di proteine, grassi e carboidrati.

Secondo una ricerca compiuta dal Centro nazionale giapponese contro il cancro, una zuppa di miso al giorno riduce i rischi di tumori al seno, in virtù delle proprietà anticancerogene della soia.

Ecco alcuni effetti benefici del miso:

  • Per l’energia: contiene glucosio e ci fornisce energia. In inverno, i piatti conditi con miso aiutano a non sentire il freddo.
  • Per un corretto metabolismo: è ricco di sali minerali.
  • Per la bellezza: nutre la pelle e il sangue, favorendo il ricambio dei tessuti, rendendo la pelle luminosa e i capelli splendenti e vitali.
  • Per i disturbi cardiaci: contiene acido linoleico e lecitina, che hanno la proprietà di sciogliere il colesterolo nel sangue e di ammorbidire i vasi sanguigni. E quindi particolarmente indicato nella prevenzione dell’arteriosclerosi e dell’ipertensione.
  • Serve a neutralizzare gli effetti di un eccesso di fumo e di alcool.
  • Previene malattie come allergie e tubercolosi.

Ecco come preparare la Zuppa di Miso.

INGREDIENTI per 4 persone

1-2 cipolle

3-4 cm alga Wakame

altre verdure a piacere

1lt acqua 1

sale marino integrale

2 cucchiai di miso

PREPARAZIONE

Riempire una pentola di acqua e metterla sul fuoco. Quando l’acqua è calda (a 75° circa vedrete delle bollicine sul fondo) aggiungete il sale (un pizzico). Portare ad ebollizione ed aggiungere l’alga.

Sapete che le alghe hanno effetto chelante? Sono infatti ricche di acido alginico, che si lega ai metalli pesanti accumulati nell’organismo e ne permette l’eliminazione.

Tagliare le cipolle a mezzaluna e aggiungerle all’acqua. Se usate altre verdure, aggiungetele ogni 3 minuti. Potete aggiungere anche un po’ di daikon secco e 2 funghi shitake precedentemente ammollati, utilizzando anche l’acqua di ammollo (la zuppa in questo caso vi aiuterà a sciogliere gli accumuli).

Nella ricetta classica della Dieta Macrobiotica, viene preparata con tre verdure: una radice allungata (per esempio la carota), una verdura tonda (la cipolla) e delle foglie verdi (come sedano, cavolo cinese, verza). Questi tre tipi di verdura, con forma e direzione di crescita diverse, conferiscono alla zuppa diverse energie. Quella della radice si muove verso il basso, quella della verdura tonda in tutte le direzioni e quella delle foglie verdi va verso l’alto. Questo fa si che si crei un grande movimento nel nostro corpo, raggiungendo l’equilibrio tra lo yin e lo yang… un equilibrio dinamico, che ci permette la trasformazione.

Cuocere per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo, prelevare un mestolo di acqua di cottura e versarlo in una coppetta. Unire il miso e scioglierlo con un cucchiaio.

Servire la zuppa con un po’ del miso sciolto (dosare a piacere). Aggiungere, eventualmente, un po’ di succo di zenzero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *