Tiella di patate e cozze

Questa ricetta è tipica del sud, precisamente della puglia. Si trovano tantissime versioni, con l’aggiunta di più o meno pomodori, aggiunta di zucchine o con variazioni. Questa è l’adattamento che mi è piaciuto di più. Al contrario di quello che avrei pensato il riso cuoce in maniera corretta anche nel forno senza attaccarsi, le cozze restano morbide ed il risultato è equilibrato.

INGREDIENTI per 8 persone

2 kilogrammi di Cozze

500 grammi di riso Carnaroli

2 cipolle

1 kilogrammo di Patate

2 spicchi d’aglio

50 grammi di Pangrattato

50 grammi di Parmigiano Reggiano Grattuggiato

20 Pomodorini

1 mazzetto di prezzemolo

q.b. Olio, sale, pepe

PREPARAZIONE

Pulire le cozze togliendo la barba e grattando con una paglietta metallica la superfice. Cercate di farlo bene in quanto conserveremo anche il guscio della cozza.

La ricetta originale prevede l’apertura a crudo della cozza, cosa non semplicissima, se riuscite, aprite tutte le cozze facendo attenzione a recuperare tutta l’acqua che vi servirà per la cottura.

Altrimenti, mettete sul fuoco una pentola capiente con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio, le cozze e salate leggermente. Coprite la pentola e lasciate cuocere un paio di minuti, pochissimo tempo necessario all’apertura dei mitili.

Tritate finemente il prezzemolo, uno spicchio d’aglio ed aggiungete un bicchiere circa di olio extra vergine, il pangrattato, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Otterrete un olio aromatizzato che userete sui vari strati.

Tagliate le patate a fette di circa 3/4 millimetri e mettetele in acqua per evitare che diventino scure mentre completate la ricetta.

Prendete teglia che possa andare nel forno, o se la possedete una pentola di terracotta (in dialetto pugliese Tiella o Tiedda, da qui il nome della ricetta). Oliate leggermente il fondo e ponete un primo strato di cipolla tagliata finemente, mettete alcuni pomodorini tagliati a metà e condite con olio aromatizzato.

Fate uno strato di patate, salate e pepate. A questo punto sovrapponete tutte le cozze con il guscio verso il basso, nel caso in cui le cozze siano troppe ed abbiate già completato lo strato, sgusciatele, e mettetele sopra lo strato di riso.

Coprite con uno strato di riso, le eventuali cozze sgusciate, un nuovo strato di patate, uno strato di cipolle tagliate finemente, alcuni pomodorini e coprite con l’olio aromatizzato. A questo punto versate tutta l’acqua delle cozze, deve arrivare a coprire l’ultimo strato di patate, nel caso in cui non fosse a sufficienza, aggiungete acqua.

Mettete la teglia (o pentola in coccio) sul fuoco e portate ad ebollizione, senza mai mescolare. Appena preso il bollore mettetela in forno caldo 180° per circa 40°. Se dovesse asciugarsi troppo nella cottura, aggiungete un poco d’acqua calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *