Supplì light

Sono giorni di studio matto e disperatissimo, per dirla alla Leopardi, e abbiamo bisogno di cibo che ci consoli il nostro povero animo sconfortato dalla montagna di libri, dispense, progetti da fare, ma anche che non ci faccia ingrassare troppo, tanto da costringerci ad uscire, nonostante lo studio, per comprare nuovi vestiti.

Unknown

La soluzione me l’avete data voi: infatti, come ogni venerdì che si rispetti per Light Is Good Blog, è stato il turno del gioco “Sfida la cuoca” sui nostri canali social Facebook e Twitter, in cui vi abbiamo chiesto di scegliere tra tre ricette (Kebab – Supplì – Pastiera napoletana) quella con cui avreste voluto sfidare la cuoca del blog.

Per un solo punto di differenza, a vincere la sfida è stato il comfort e street food romano per eccellenza: il supplì.

Ovviamente la versione che vi propongo io è light e senza senza di colpa, ma ugualmente buona e in grado momentaneamente di farci dimenticare il periodo nero di studio nel quale  siamo immersi.


Supplì light


Ingredienti

100 gr Riso Roma o Arborio bio

60 gr Provola

200 gr Polpa di pomodoro bio

40 gr Parmigiano Reggiano

q.b. Sale

q. b. Pangrattato integrale bio

2 cucchiaini di olio


Procedimento

Innanzitutto, preparate il sugo: in una pentola antiaderente versate l’olio e la polpa di pomodoro e lasciate cuocere fino a quando il sugo non sia diventato denso e asciutto (ci vorranno circa 20-30 minuti).

ingre

In un’altra pentola cuocete il riso: portate a bollore 200 ml di acqua e versateci dentro il riso con una manciata di sale grosso e lasciate cuocere per 12-15 minuti.

Mentre il sugo e il riso cuociono, tagliate a cubetti la provola, grattugiate il parmigiano e spargete sul vostro piano di lavoro il pangrattato.

palla collage

Pronto il sugo e scolato il riso, mescolate i due composti e il parmigianoFormate della palline, fate un incavo al centro posizionando un cubetto di provola e richiudete la pallina; passatela nel pan grattato e posizionatela sulla placca del forno ricoperta di carta forno.

PicMonkey Collage.jpg

Procedete in questo modo per tutti gli altri supplì e poi infornateli in forno ventilato preriscaldato a 200 gradi per circa 15 minuti (girando i supplì di tanto in tanto, fino a completa doratura).


Consiglio

supplì

I vostri supplì sono ottimi da gustare magari durante una cena tra amici insieme a delle croccanti chip di patate light e ad una bella birra light fresca.

Chiara Ferrante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *