Pane brutto e buono

Il pane brutto e buono coniuga il gusto e il sapore e la soddisfazione di un pane fatto a mano in uno spazio limitato e in tempi ristretti. Potremmo dire che è un pane veramente veloce, che richiede poca manipolazione.

Il suo aspetto “brutto” che contrasta con il “sapore buono” farà impazzire le nostre papille gustative.

INGREDIENTI per una pagnotta da 700 g

500 gr. farina

1/2 bustina di lievito liofilizzato

1 cucchiaino e 1/2 sale

1 cucchiaino malto d’orzo (o miele)

370 ml acqua tiepida

PREPARAZIONE

Sciogliamo il lievito nell’acqua con il malto o il miele in una ciotola capiente. Aggiungiamo il sale e la farina un poco alla volta mescolando continuamente con l’aiuto di una forchetta o un mestolo di legno (l’impasto deve risultare grezzo e appiccicoso).

Spolveriamo la superficie con poca farina e copriamo con della pellicola trasparente e con un canovaccio caldo umido.

Facciamo lievitare l’impasto per 90 minuti circa e una quindicina di minuti prima della fine della lievitazione accendiamo il forno a 200°C con dentro la leccarda.

Trasferiamo il composto sulla carta da forno con la parte infarinata verso l’alto e mettiamo il tutto sulla leccarda calda.

Facciamo cuocere per circa 45 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *