Il piatto scelto da voi: Funnateglie

In questa domenica uggiosa, le  colleghe del blog Once upon a time hanno chiesto alla nostra redazione di rivisitare in chiave light una ricetta tipica molisana: il funnateglie.

Ho accolto la sfida e mi sono buttata nella sua preparazione. Questo piatto tipico della provincia di Campobasso è quella che viene  definita un bomba calorica: infatti può vantare ben 829 calorie a porzione, tra salsicce, uova e grasso di maiale.

Nella mia versione light non ho eliminato del tutto le proteine animali, ma le ho ridotte sensibilmente, facendolo diventare un piatto vegetariano con solo 284 calorie per porzione; ma passiamo alla sua realizzazione.


Funnateglie light


Ingredienti

2 Peperoni bio

2 Pomodori maturi bio

1 Cipolla rossa di Tropea

300 gr Macinato vegetale Valsoia

3 Uova di quaglia

2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva

3 Fette di pane integrale

q. b. Foglie di basilico

q. b. Pepe o peperoncino


funna

Procedimento

Tagliate la cipolla a fettine sottili e  mettetela a rosolare in una padella antiaderente con l’olio e un po’ di peperoncino; passati 3 minuti, versate nella padella il macinato vegetale  e  lasciate cuocere per 5 minuti, aggiungendo un mestolo di acqua calda.

Nel frattempo  pulite e tagliate a quadratoni  i peperoni e i pomodori e uniteli nella padella con gli altri ingredienti;  aggiustate con il sale e ho cotto per 30 minuti con il coperchio.

Una volta cotto il tutto, spegnete il fuoco e  aggiunte in superficie al sugo tre uova di quaglia, facendole cuocere con il calore della padella. Ho utilizzato le uova di quaglia in sostituzione di quelle di gallina perché sono più leggere e delicate e con meno colesterolo.


Consiglio

Potete servire il piatto così oppure con delle fette di pane integrale tostate e intinte nel sugo.

Chiara Ferrante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *