Guance di manzo brasate con polenta

Il brasato è un classico del nord Italia, tipicamente si consiglia di usare come taglio di carne il famoso “cappello del prete”, ma spesso questa cottura prolungata rende al meglio con tagli meno nobili, uno dei miei preferiti è la guancia di Manzo. A differenza della ricetta classica, con le guance aggiungiamo un poco di pomodoro che dona una dolcezza maggiore al piatto rispetto al sapore più speziato del brasato di carne. Inoltre seppur non sia un taglio facilmente reperibile, è molto economico.

INGREDIENTI per 2 persone

2 Guance di Manzo

3 carote

2 coste di sedano

1 cipolla bianca

1 scalogno

375ml vino rosso

200ml di brodo

200ml di passata di pomodoro

1 mazzettino di Timo

5 bacche di Ginepro

5 grani di Pepe Nero

1 stecca di Cannella

5 chiodi di garofano

sale, pepe e olio evo q.b.

PREPARAZIONE

Dopo averle pulite, tagliare grossolanamente le verdure e rosolatele in una capiente casseruola  con un filo d’olio.

In un’altra pentola rosolate molto bene la carne in modo da sigillarne all’interno i succhi, sarebbe possibile rosolarle con le verdure, ma la procedura spesso risulta difficile in quanto se farete un buon lavoro con la carne le verdure spesso e volentieri inizieranno a bruciarsi. Per evitare questo problema e per fare un lavoro migliore consiglio di utilizzare una seconda pentola.

Quando le guance saranno ben rosolate, salatele, pepatele e mettetele nella casseruola con le verdure. Aggiungete gli odori (timo, pepe in grani, cannella e chiodi di garofano), coprite con il vino e il brodo.

Portate a bollore, aggiungete la passata di pomodoro, abbassate il gas al minimo. La carne dovrà essere cotta molto lentamente, dovrà sobbollire dolcemente per 3 ore.

Prima di servire il piatto, togliete la carne e frullate il fondo di cottura. Accompagnate le guance con polenta o con del purè di patate.

Note:

Per un gusto ancora più delicato, è possibile sostituire le guance di manzo con quelle di vitello. Considerando circa una guancia a persona, ed abbassando il tempo di cottura di circa la metà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *