Come preparare i croissants

La mattina amate concedervi il giusto tempo per una colazione sostanziosa? Siete dei golosi e, al diavolo la linea, non rinuncereste per nulla al mondo ai piaceri della buona tavola? Se la risposta è sì ad entrambe le domande allora un’idea divertente può essere imparare a preparare dei croissants casalinghi. In questa maniera risparmierete sul bar, terrete sott’occhio gli ingredienti e imparerete a fare qualcosa di nuovo (può sempre servire, non si sa mai).

Innanzitutto un po’ di storia. I croissants sono delle brioches che nascono in Austria sotto il nome di kipferl. L’ideazione dei croissants è legata ad una leggenda che vuole siano stati creati da un panettiere austriaco per festeggiare la vittoria di Vienna contro i turchi. Siamo nel 1683 in quella che in storia viene conosciuta come la battaglia di Vienna. Il piano dell’esercito ottomano era di prendere Vienna dal basso, scavando delle gallerie durante la notte. I panettieri, che lavorano nelle ore notturne, sentirono il trambusto e avvertirono l’esercito austriaco. Per ricordare la vittoria fu ideato questo nuovo dolce che ricorda, nella forma, la mezzaluna della bandiera turca.

I croissants sono un classico della prima colazione e possono essere preparati facilmente in casa.

INGREDIENTI

500 gr di farina di frumento

300 gr di burro

50 gr di zucchero

10 gr di sale

20 cl di acqua

15 cl di latte

10 gr di lievito di birra

1 uovo

PREPARAZIONE

In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e aggiungete zucchero e sale. La miscela così composta dovrà essere versata sulla farina che avrete precedentemente disposto a fontana su una spianatoia. Aggiungete il latte e lavorate fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Formate un panetto, copritelo con un panno umido e lasciatelo lievitare per circa 2 ore.

Trascorso il tempo necessario lavorate il panetto e stendetelo sulla spianatoia. Al centro della pasta andrà inserito il burro precedentemente steso con il mattarello. Terminata l’operazione piegate la pasta in tre parti e stendetela di nuovo con il mattarello.

Adesso procedete alla piegatura: la pasta va piegata in quattro e di nuovo in due parti e poi messa a riposare in frigorifero per circa mezz’ora. Trascorso il tempo adeguato rimettetete il rettangolo di pasta sulla spianatoia in modo che la giuntura sia alla vostra destra. Adesso stendete di nuovo la pasta e piegatela in tre parti. Fate riposare per un’altra mezz’ora in frigorifero e, di nuovo stesa sulla spianatoia, tagliate la pasta in triangoli. I triangoli di pasta vanno arrotolati procedendo dalla base fino al vertice e poi arcati per far sì che assumano la classica forma a mezzaluna. Poneteli sulla piastra da forno e spennellateli con l’uovo. Lasciateli riposare per un’ora e poi fateli cuocere per circa 20 minuti a 200 gradi.

E la vostra colazione sarà profumatissima e golosissima.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *